stampa carta riciclataNon è una moda, la stampa su carta riciclata è un’esigenza, persino una filosofia di vita, oltre che una presa di coscienza, ed oggi è anche trendy, fa tendenza perchè è un atto responsabile verso l’ambiente che ci ospita e quindi verso anche noi stessi.
Ecco che tra i tanti prodotti possiamo decidere di stampare i biglietti da visita su carta riciclata, magari aggiungendo anche un soggetto in piena sintonia con la natura, in modo da far capire anche il nostro stile e la nostra personalità.
I bigliettini da visita realizzati con cartoncini ecologici, stampati nel pieno rispetto dell’ambiente, con prodotti selezionati e carta riciclati sono sicuramente una scelta consapevole e di grande gusto. E proprio su questi biglietti è anche possibile apporre le certificazioni ecologiche che servono a segnalare il nostro rispetto per l’ambiente.
Quando si scegli la stampa su carta riciclata, bisogna fare attenzione che sia prodotta utilizzando al 100% carta riciclata. E’ sempre bene ricordare che proprio la carta riciclata offre un doppio vantaggio, sia per la tutela dell’uomo che dell’ambiente:oltre a preservare le foreste, permette di risparmiare oltre il 70% di energia e di acqua rispetto alla produzione di carta normale.
Il cartoncino liscio, bianco e soprattutto non rivestito può ottenere la certificazione FSC in quanto prodotto usando energia eolica.

La carta riciclata è la carta naturale?

Questi sono termini che si utilizzano spesso: carta riciclata e carta naturale.
La carta naturale è quella carta che dopo la produzione non viene sottoposta ad una patinatura. Questo fa sì che sia in grado di donare ad ogni stampato un maggior spessore nonchè una sensazone di qualità esclusiva al tatto.

Carta riciclata 100%?

Online trovate tante tipografie che vantano stampa con carta riciclata 100%. Anche in questo caso, è sempre bene affidarsi ai professionisti della stampa online.
La carta riciclata 100% è composta di carta da macero ed è una carta ecosostenibile, ideale per chi pone molta attenzione all’ambiente.
Ovviamente, essendo prodotta da carta da macero, la carta riciclata non possiede lo stesso grado di bianco utilizzata comunemente.
Ecco perchè ancora esistono pregiudizi sulla carta riciclata, ad esempio per quello che riguarda i guasti alle fotocopiatrici che non sono assolutamente causati dalla carta riciclata ma nel modo scorretto di conservare la carta, a prescindere dalla tipologia.
C’è anche chi sostiene che la carta riciclata sia “grigiastra” e per questo motivo le fotocopie non escano bene, ma occorre sapere che esistono varie tipologie di carta riciclata, e se alla fine non dovesse risultare “bianchissima” si può utilizzare quella contenente cellulosa vergine certificata FSC.
A detta di alcuni “la carta riciclata impolvera”, si, questo era vero un tempo, ora non più. Oggi grazie alle moderne macchine si è arrivati alla conclusione che tutto questo non è più vero, così come non è detto che la carta riciclata presenti un odore sgradevole, anzi, il suo “non odore” assomiglia a quello prodotto dalla fibra vegetale.
Ed infine, riguardo ai prezzi, la carta riciclata è addirittura meno cara di circa il 15% della carta in fibra vergine!