Nella medicina estetica i trattamenti si diversificano tra le richieste di donne e uomini, ma in generale possiamo affermare che si tratta di radiofrequenza e filler.
Secondo le ultime statistiche dell’Aesthetic Medicine Practical International Congress, le donne italiane sono preoccupate soprattutto del cedimento cutaneo che si fa più significativo a partire dai quarant’anni. Per gli uomini, invece, grande attenzione al contorno occhi, al filler, botulino e altri interventi lievi, che sono in continuo aumento, dinnanzi all’esigenza di sempre più uomini, di mantenere uno sguardo fresco e riposato.
E sono sempre gli uomini ad esigere anche trattamenti specifici per avere un fisico scolpito. Si prevede per questo 2016 una crescita esponenziale della percentuale di maschi pronti a rivolgersi al chirurgo estetico per migliorare il proprio fisico.

Tra i trattamenti più richiesti di medicina estetica a Ravenna, Roma, Milano, Napoli e tutta Italia, ci sono proprie quelli che aiutano a risollevare la parte finale del viso e quindi a dare tono ai contorni del volto che risultano così precisi e ben delineati come il laser, la radiofrequenza ed i fili di trazione, anche questi, secondo stime e previsioni, in netto aumento proprio in questo nuovo anno.

Un alto numero di richieste riguarda anche all’aumento del volume delle labbra, soprattutto da parte del pubblico femminile. Ancora oggi infatti le labbra sono considerate un “elemento” di seduzione da parte delle donne. Le labbra carnose piacciono e non tendono a tramontare.

Oltre a pensare al ringiovanimento del viso, c’è anche chi pensa ai glutei.
C’è un “particolare” da tenere conto però ed è che se fino a qualche tempo fa gli interventi erano legati all’uso dei bisturi, oggi si dispone di tecnologie sofisticate in grado di rassodare e risollevare una zona, per via della sedentarietà o di un’alimentazione scorretta o dell’età.
Se i glutei, per una o più di queste cause, perdono la propria compattezza e definizione, il trattamento a cui sottoporsi è quello della radiofrequenza che per mezzo proprio, di queste apparecchiature sofisticate ed altamente tecnologiche, porta ad ottenere risultati stupefacenti in tempi davvero brevi.

La medicina estetica ed i selfie

La percezione dell’invecchiamento è cambiata e sta radicalmente cambiando con l’utilizzo di selfie ma soprattutto dei social e dei video. Il processo delle fotografie “ritoccate” sta cambiando la percezione di noi stessi.
La bellezza diventa su misura e non corrisponde più ad un preciso canone come poteva avvenire negli anni ‘80-’90.
Le richieste di intervento per ringiovanire il volto diventano sempre più mirate e persino il tradizionale filler si sta facendo da parte per lasciare posto alla tossina botulinica. Si tende quindi a considerare tutto il corpo, incluse quelle zone che un tempo venivano prese poco in considerazione come braccia ed interno coscia e sono in notevole aumento le soluzioni per rassodare la pelle. Si tratta più che altro che di interventi combinati come radiofrequenze e trattamenti di biorivitalizzazione in grado di restituire elasticità alla cute.
Per le adiposità localizzate si fa ricorso alla smartlipo, mentre la cellulite si combatte con l’abbinamento della carbossiterapia con il trattamento Icoon ed una dieta mirata.