progettazione-spa-privata-4Centri estetici, Spa, centri benessere, non importa quanto siano grandi, ma quanto siano funzionali, per questo è necessario inserire arredamenti su misura in grado di sfruttare al meglio lo spazio e rendere ogni ambiente il più congeniale possibile.
L’innovazione è uno dei punti su cui vale la pena contare, poi bisogna identificarsi nello stile il più possibile.

Per arredare spa e centri benessere cosa bisogna non perdere mai di vista?

Sicuramente aspetti quali funzionalità, ottimizzazione degli spazi, durata nel tempo, cura dei particolari, personalizzazione e qualità Made in Italy.

Rivolgersi a maestri artigianali come quelli di Deposito Creativo può essere una soluzione per chi vuole fare un investimento durevole nel tempo e di grande pregio. Il tocco di stile unico ed inconfondibile sicuramente detta la differenza. In questo modo è possibile concentrarsi sulla cura meticolosa dei particolari, decidere per materiali di prima scelta, materiali robusti, durevoli nel tempo, raffinati ed eleganti in grado di caratterizzare le varie rifiniture  dal prestigioso okumé all’elegante wengé, dal classico bianco al ricercato rosso, dall’esclusivo palissandro al raffinato bambù. Molto dipende dall’idea iniziale e dal progetto che dovrà essere realizzato.

Arredamento collezioni

Oltre a pensare ai mobili, è necessario pensare a quelli che sono gli “accessori” ed i macchinari da inserire nel proprio centro benessere: lettini, poltrone da massaggio, sgabelli, mobili di servizio, che possono essere scelti sia in base al colore, ai materiali, alle forme, al design, senza mai perdere di vista il fine.

Esistono poi anche i componenti elettrici: vaporizzatori, sterilizzatori, germicidi e prodotti per trattamenti specifici alla persona che vanno inseriti all’interno della cabina, studiati e realizzati con la massima cura, basandosi su standard qualitativi e tecnologioci di altissimo livello.

Quanto contano i dettagli?

I dettagli sono fondamentali quando si tratta di arredare spa e centri benessere, dalle pareti ai soffitti, all’illuminazione, la personalizzazione è davvero fondamentale. Divani, attrezzature, elementi decorativi, arre accoglienza, spazi relax, tutto deve essere studiato nel minimo dettaglio.

Cabina Massaggio

Ad esempio, per rendere più intima ed accogliente la cabina massaggio, è possibile decidere di realizzare una travatura di legno in tinta con l’arredo, e poggiarvi sopra del tessuto colorato. In questo modo si abbassano i volumi, si nascondono i soffitti, spesso imperfetti e si creano ambienti ricchi di fascino.Il tessuto può essere sostituito con le stagioni e, per un effetto cromoterapico ancora più coinvolgente, possiamo installare fra i travi plafoniere con faretti multiled con luce cangiante e soffusa.

Come suddividere i locali

Per suddividere i locali si può ricorrere al cartongesso. Si utilizzano spesso pareti modulari autoportanti costituite da solidi telai in legno massello, tinti nel colore scelto dal cliente, e pannellature in nobilitato di alta qualità. Anche le porte giocano un ruolo fondamentale, si può optare per le porte scorrevoli, che abbinano a seconda delle soluzioni d’arredo scelte, sempre personalizzate per creare ambienti ricchi di armonia e fascino.

Hai pensato alla tisaneria?

In una spa o centro benessere, una tisaneria trova sempre la giusta collazione. Per questo si tende a creare una piccola oasi per il relax fra un trattamento e l’alto o come piacevole congedo.

A tale proposito sono necessari mobili attrezzati con ripiani, vani a giorno e scomparti con ante per riporre tutto il necessario.